Vai a sottomenu e altri contenuti

Gastronomia. Su succu a sa busachesa

''Su succu'', pietanza tipica di Busachi, è un primo piatto a base di pasta, brodo di carni miste, pecorino fresco acidulo, formaggio secco e zafferano.

Di origini antichissime, la sua ricetta viene custodita e tramandata di generazione in generazione.

In passato, a causa del costo elevato dei suoi ingredienti, veniva cucinato in poche occasioni: per i matrimoni, per Pasqua, per Natale e per l'Epifania.

A Busachi con la denominazione ''succu'' si intende sia il piatto finito che la pasta realizzata manualmente impastando semola, acqua e sale, tagliata poi a striscioline e rigirata spesso con un ferro fino alla sua completa asciugatura.

Per la sua cottura anticamente si utilizzava un tegame in terracotta realizzato appositamente per le famiglie busachesi dai ceramisti di Pabillonis denominato ''sa padedda ‘e su succu''.

Nel 2007, l'Accademia Italiana Della Cucina in collaborazione con l'Associazione Culturale ''Collegiu'', il Comune di Busachi e la Camera di Commercio di Oristano ha inserito la sua ricetta tra le specificità del territorio da tutelare e da valorizzare in quanto facente parte del patrimonio storico- culturale della nostra comunità.

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto